Acquista da noi il tuo giradischi e la tua testina, non preoccuparti del montaggio: lo faremo noi per te, Gratis!

x
Clear all x

Filter Option

Jens Düppe - batteria; Frederik Köster - tromba; Lars Duppler - pianoforte a coda; Christian Ramond - contrabbasso;

Live: traccia Direct-To-2

180 g di stampaggio audiofilo in vinile

EDIZIONE LIMITATA


Nell'album "Inside-out" con molti dettagli tecnici e foto del concerto.

Non appena un batterista tiene in mano lo staff del direttore immaginario, ogni musica suona diversa. Più organico, più complesso, più equilibrato. Non di rado, questi batteristi dai molti talenti possono persino comporre.
Il prototipo di questo moderno tipo di musicista jazz è Jens Düppe di Colonia. Uno spirito meditabondo e libero che sa dare forma alle proprie fantasie con mani altrettanto belle. Principalmente a causa della sua esplicita apertura, Jens Düppe è descritto dai media come "uno dei rappresentanti più innovativi della musica improvvisata in Germania". Come batterista jazz e compositore, attinge da una vasta esperienza musicale, la sua carriera è stata plasmata da grandi come Albert Mangelsdorff o Kenny Werner.

Düppe ha riunito musicisti nella sua band, che non solo si armonizzano perfettamente tra loro nel senso musicale e che si conoscono molto bene da anni di palcoscenico insieme. Frederik Köster alla tromba, Lars Duppler al pianoforte e Christian Ramond al basso sono compagni e ispiratori di Düppe. Ognuno di loro ha sviluppato una varietà sonora molto individuale con straordinaria abilità, che Düppe ha esplicitamente affrontato durante la composizione di ogni brano. Il risultato è un inconfondibile suono generale come band, creato in quasi dieci anni di suonare insieme.

WDR Jazz Prize 2019 - Jens Düppe prevale nella categoria "Improvvisazione". La giuria ha descritto Düppe come un "batterista completo", che si è distinto in piccoli gruppi e nel formato big band grazie al suo design ritmato. Düppe era anche un batterista particolarmente "melodico": i suoi suoni avvolgevano le improvvisazioni dei suoi compagni musicisti.

Maggiori informazioni su: www.jensdueppe.de


Tracklist:

Lato A
1. Tutto ciò che facciamo è musica 07:27
2. Bella addormentata 06:14
3. Burro di arachidi e gelatina 08:09

Side B
4. Magnolia 05:10
5. This Is Not the End 06:52
6. 30 Little Jelly Beans 07:42
30,00 € 30.0 EUR
Live - Direct-To-2-Track
180 g Audiophile Vinyl Pressing
EDIZIONE LIMITATA

Nell'album "Inside-out" con molti dettagli tecnici e foto del concerto.


Il nostro 43 ° STUDIO CONCERTO su vinile: Philipp Weiss e Walter Lang

Chiunque li conosca sa che i due musicisti si sono finora dedicati con tutto il cuore al jazz. Il jazz è rimasto come elemento di stile, ma il classico è stato aggiunto come controparte congeniale.

Il programma del concerto, "Dark Light", è una dedica a Robert Schumann. Gerald Moore, il noto pianista e accompagnatore di canzoni inglesi, una volta disse che le canzoni del periodo romantico suonavano solo in un'atmosfera intima, simile a un salotto, al massimo della loro fioritura. Questo vale anche per le canzoni romantiche di Philipp Weiss e Walter Lang. Per trovare un frame comparabile, lo speciale concetto di registrazione di STUDIO CONCERT era l'ideale.

Il risultato sono momenti che espandono il cuore dell'ascoltatore e inviano i suoi pensieri in un viaggio profondamente emotivo.
30,00 € 30.0 EUR
Live - Direct-To-2-Track
180 g Audiophile Vinyl Pressing
EDIZIONE LIMITATA

Nell'album "Inside-out" con molti dettagli tecnici e foto del concerto.

Il nostro 44 ° STUDIO CONCERT su vinile: MURMURES

Come musicista molto attivo sia nella scena jazz belga che a livello internazionale, Tom Bourgeois ha realizzato per la prima volta un album come leader della band e compositore. Il suo ultimo album MURMURES ( Neuklang, NCD4184 ) è il risultato di un duro lavoro di scrittura per l'omonimo quartetto acustico, che ha lanciato nel 2016.

La combinazione di sassofono, chitarra, fisarmonica e voce crea un'atmosfera poetica e idilliaca. In interazione o da soli, fluiscono senza intoppi e assomigliano ai movimenti dell'anima umana. Sulla strada per trovarsi, improvvisano e finalmente entrano in perfetta armonia in un momento di unione.
Malinconico e caldo allo stesso tempo; la musica - composta da Tom Bourgeois - attraversa diversi palcoscenici, proprio come le persone attraversano diversi passaggi della loro vita.

Nel 2016 ha collaborato con il cantante Lois Le Van, il fisarmonicista Thibault Dille e il chitarrista Florent Jeunieaux, i cui stili musicali fortemente definiti enfatizzano le sue composizioni. Il suono creato dall'insolita strumentazione acustica si trasforma in vera semplicità. Durante l'ascolto, si è guidati attraverso una storia che è già nota alle nostre orecchie. Affettuoso ma determinato.
30,00 € 30.0 EUR
Live - Direct-To-2-Track
180 g Audiophile Vinyl Pressing
EDIZIONE LIMITATA

Nell'album "Inside-out" con molti dettagli tecnici e foto del concerto.

Il nostro 46 ° STUDIO CONCERT su vinile: Andreas Dombert

Andreas Dombert - chitarra
Henning Sieverts - contrabbasso
Maximilian Breu - batteria


2015, il chitarrista e compositore Andreas Dombert ha realizzato un primo album con il suo trio. Dopo che questo è stato elogiato sia dalla stampa che dal pubblico ed è stato nominato per Echo Jazz, il Trio Andreas Dombert ora arriva ai Bauer Studios con un cast leggermente diverso per un concerto in studio.

Per questo ha scelto bene i suoi compagni di squadra: con Henning Sieverts al basso, è stato in grado di attrarre un altro artista di fama internazionale che si è opposto a tutti i tentativi di classificazione. Per il suo unico modo di suonare il basso, gli è stato anche assegnato due volte il New German Jazz Prize e una volta l'Echo Jazz.

Anche il batterista di Lipsia Maximilian Breu è stato premiato più volte durante gli studi per le sue abilità e lo stile d'avanguardia: tra elementi acustici ed elettronici, è sempre alla ricerca di nuovi modi di esprimersi.

La gamma musicale del compositore Andreas Dombert è estremamente ampia, che va dal meditativo allo sperimentale, anche all'interno di singoli pezzi. Tuttavia, ha sempre una sensazione molto speciale per le melodie. Il suo stile è caratterizzato da molte esperienze: una passeggiata sul filo tra epoche e regioni. Le influenze includono jazz, classica, minimalismo e classico moderno. Questo emozionante melange irradia una calda malinconia e un carisma molto speciale.

Il programma della serata è una miscela degli ultimi due album di Andreas Dombert, quindi si muove tra il minimalismo meditativo solista di "Guitar" e gli arrangiamenti più complessi del suo debutto in trio "35". Alcuni dei suoi lavori più vecchi sono intervallati, in cui puoi vedere chiaramente la nota di Dombert: una sensibilità per le melodie, un pizzico di blues qua e là e, naturalmente, improvvisazioni estremamente virtuose.

Con Henning Sieverts al basso e Maximilian Breu alla batteria, Dombert trova al suo fianco una squadra perfettamente coordinata. Il nostro ingegnere del suono Philipp Heck si assicura che il suono naturale si realizzi nella registrazione analogica. Come al solito, una pura registrazione analogica, realizzata come vinile da 180 grammi!
30,00 € 30.0 EUR
Copyright © MondoVinile è un brand di Audioevolution